00 Anni Grande Guerra

SPUNTI DI ATTIVITÀ

ANZAC DAY PER I PIÙ PICCOLI

Per Australia e Nuova Zelanda, partecipare alla Grande Guerra ha voluto dire scoprire e coltivare un nuovo sentimento: quello dell’identità nazionale.

Effettua le tue ricerche in classe e a casa. Scopri la storia della battaglia di Gallipoli del 1915, analizza la sua relazione sulla storia passata e presente dei due stati dell’Oceania. Scopri come in quei luoghi ci si sta preparando alla commemorazione del centenario. Trovi alcuni spunti nel nostro articolo. Aspettiamo il tuo contributo!

CARTOLINE DAL FRONTE PER I PIÙ PICCOLI

Le lettere raccontano le emozioni di chi le scrive. Le loro preoccupazioni e valori. Le cartoline sempre più spesso sostituite da mail e messaggi raccontano le storie dei soldati al fronte. Guardate queste particolari immagini raccolte nella collezione del Museo della Satira di Forte dei Marmi, confrontatele con le cartoline di oggi. Ideate una vostra cartolina. Che immagine e messaggio intendete diffondere.

CIBO, AGRICOLTURA E SETTORE PRIMARIO: LA GUERRA NON È SOLO AL FRONTE

Esplorate archivi, documentazioni, territori, romanzi, quadri e fotografie. Capite, analizzate, mappate e organizzate le vostre scoperte su cibo e dintorni (agricoltura, allevamento, pesca). Trasformate le vostre ricerche in contributi per la MAPPA o per la RIVISTA. Potete trovare inspirazione qui, sul sito del Flemish Department of Foreign Affairs.

GLI ANIMALI DELLA GUERRA: QUALI ANIMALI E QUALI RUOLI PER I PIÙ PICCOLI

Ricercate quali sono stati gli animali coinvolti nel primo conflitto mondiale. Scopritene i ruoli e le funzioni. Capite e poi raccontate che fine hanno fatto. Uno spunto ve lo da il sito 1914.org.

I LUOGHI DELLA GUERRA, IERI E OGGI.

Il fotografo Peter Macdiarmid ha creato una serie di fotografie che attraverso la tecnica del fotocomposit mostrano i cambiamenti di alcuni luoghi che furono teatro della Prima Guerra Mondiale. Le trovi qui, in una delle nostre webmemorie. Prova a metterti nei suoi panni e vai alla ricerca dei luoghi che ospitarono i combattimenti o i bombardamenti nella città in cui vivi o visita. Scatta delle foto e poi aiutandoti con disegni, collage o supporti digitali crea la tua opera artistica.

 

I SENTIERI DELLA GRANDE GUERRA

Scoprite attraverso delle “pacifiche” passeggiate le regioni che furono teatro degli scontri durante la Prima Guerra Mondiale. Il Trentino Alto Adige, il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, la Lombardia organizzano escursioni e visite guidate sui luoghi del conflitto. Inviate le vostre foto oppure proponete un itinerario nella vostra regione.

L’UNIFORME: LA DIVISA E L’UTILITÀ DELL’ABBIGLIAMENTO NELLO SVOLGERE IL PROPRIO LAVORO

Il vestito contraddistingue il soldato. Lo rende tale. L’abbigliamento permette di distinguere ogni singolo schieramento, nè differenzia ruoli ed incarichi al suo interno. Osservate le collezioni ospitate all’interno del Museo del Costume Militare di Piacenza. Fate una ricerca sull’evoluzione del costume militare dalla Prima Guerra Mondiale ad oggi. Evidenziate e sottolineate come sono cambiati i tessuti e il design delle uniformi.

LA GUERRA SI VINCE ANCHE CON LE SCARPE

Leggete la lettera che Carlo Emilio Gadda scrive per denunciare come i soldati fossero mandati al fronte con scarpe ed equipaggiamenti che giudicava inadeguati. Approfondite l’argomento con una ricerca sull’evoluzione dei materiali che vengono impiegati oggi per produrre le scarpe tecniche adatte alle situazioni estreme, come purtroppo la guerra, ma anche l’alpinismo o il soccorso (Volontari del soccorso, Vigili del fuoco…). Potete cercare informazioni in rete, o intervistare negozianti specializzati o operatori che le indossano.

Un primo spunto, lo potete trovare nel brano “Calzati in modo da fare pietà”Carlo Emilio Gadda tratto da “Giornale di Guerra e di prigionia, Einaudi 1965” contenuto nel libro“L’altra guerra” di Donella Piccioli e Gianandrea Piccioli – Edizioni Principato 1974.

Leggete un estratto da Carlo Emilio Gadda, Giornale di guerra e di prigionia, Einaudi 1965

 

LE CANZONI DELLA GUERRA: MUSICA E PAROLE DELLA TRADIZIONE POPOLARE PER I PIÙ PICCOLI

La canzone del Piave che celebra l’eroismo dell’esercito italiano è tra le più conosciute canzoni del fronte della Prima Guerra Mondiale. Conoscete altre canzoni che parlano di guerra o che si oppongono ad essa? Provate a chiedere ai vostri nonni, fate una ricerca negli archivi musicali. Per cominciare vi può essere utile la sezione dedicata alle Canzoni della prima guerra mondiale sul sito Itinerari di guerra

LETTERATURA: CRESCERE IN TEMPO DI GUERRA

Scoprite la narrazione della prima guerra mondiale fatta nei romanzi di formazione. Storie di giovani alle prese con il diventare grandi in tempi di guerra. Grandi classici, fumetti e album illustrati. Storie dei soldati e racconti sulle relazioni tra membri reggimenti diversi, narrate sotto forma di romanzo. Curiosate tra gli spunti presi dalla letteratura francese, sul sito di Centenaire.org. Integrate con proposte di esempi analoghi italiani, inglesi, americani,… Approfondite la vostra riflessione.